IL CONCEPT


“Festa al trullo” non è solo un romanzo ma anche un concept editoriale. L’uscita del romanzo è stata preceduta da una campagna teaser sui social dedicati (Facebook, Instagram e Twitter), creando curiosità e aspettativa intorno all’organizzazione di una fantomatica festa in Valle d’Itria, un evento assolutamente glamour.

Promotrice Chiara Laera, la più importante influencer mondiale nella moda. Intorno a lei una inarrestabile macchina organizzativa.

Nella homepage del sito www.festaltrullo.it ha campeggiato per quasi due mesi un countdown accompagnato dal messaggio: “La festa è quasi pronta. E tu sei sicuro di essere fra gli invitati?”, e qualcuno si è davvero invitato alla festa.

Terminato il conto alla rovescia si è svelato l’arcano: la festa c’è, ma solo nel romanzo, in uscita in libreria il 25 ottobre. Per parteciparvi bisogna leggerlo.

Nel sito i personaggi vengono raccontati come fossero protagonisti di una fiction, i luoghi in cui si svolge il romanzo diventano set paesaggistici che viene voglia di visitare, e le tradizioni e i piatti citati sono integrati in metatesti di approfondimento di quanto narrato in questa black comedy. Per sapere come va a finire, si deve leggere il libro.

In un momento storico in cui il troppo tempo trascorso sui social allontana dalla lettura, gli stessi social, i loro linguaggi e contenuti sono stati usati per l’operazione inversa: riavvicinare alla lettura. Una sorta di rimedio omeopatico, un esperimento di promozione editoriale che ci ha molto divertito e speriamo diverta anche i lettori.

Chicca Maralfa

La location della festa

Puglia, Valle d'Itria.

La contrada Pascarosa è fra le più belle di Ostuni, in un punto strategico della Valle d'Itria fra Cisternino, Martina Franca e Ceglie Messapica.